Ultima modifica: 24 agosto 2021

Ospedali e Pronto Soccorso. Cambiare i modelli organizzativi?

Per il presidente dell’Ordine delle Professioni infermieristiche, Pierpaolo Volpe, l’Emergenza Ospedali e Pronto soccorso impone una modifica dei modelli organizzativi. Nella nostra Regione l’organizzazione degli ospedali è ferma agli anni ’30/’40 ad un modello organizzativo per “compiti” secondo il sistema teyloristico non più in uso neanche nelle aziende automobilistiche da dove ebbe origine.
Il modello per “compiti”, chiamato “funzionale” è fuori dai tempi in quanto non garantisce una assistenza adeguata e si pone, tra l’altro, in contrasto con i principi ispiratori della riforma sanitaria che vedeva al centro del processo assistenziale “la persona assistita”.
“Stiamo pagando oggi le scelte politiche inadeguate e miopi degli ultimi 30 anni, dove si è disperso il patrimonio del SSN ormai totalmente depauperato da un definanziamento costante iniziato nel 2008 – scrive in una nota Volpe -. La disattenzione è stata così tanta nei confronti del “sistema salute” che il principale strumento di pianificazione e programmazione sanitaria, il Piano Sanitario Nazionale , che per legge deve essere rinnovato ogni tre anni, è fermo a quello del 1998-2000” [Continua a leggere]